Perché scegliere Agility Booster?

Grazie ad Agility Booster le aziende acquisiscono gli strumenti per introdurre semplicità e rapidità in azienda, sviluppando una cultura e una mentalità agile per gestire processi e progetti secondo un approccio agile.

Con il nostro programma Agility Booster formiamo manager e direzioni HR che vogliono trasformare l’organizzazione in cui lavorano. Grazie all’agile, potranno introdurre semplicità, rapidità ed efficacia nelle attività operative, nell’apprendimento e nelle decisioni.

Il programma si basa su quattro focus per avere organizzazioni più veloci, più produttive, più “responsive”:

A new way of working: modelli organizzativi agili.

Con Laura Zanfrini e Sergio Zanfrini

Cercheremo di capire perché le organizzazioni e le persone hanno bisogno di agilità? Mostreremo che cosa significa lavorare agilmente, nelle organizzazioni e nei team

 

Ecco i punti fondamentali di questo focus:

 

> Mindset agile vs gerarchico-burocratico

 

> Alleniamoci a risolvere in modo nuovo problemi organizzativi vecchi e nuovi

 

> Le tre leggi dell’agile (cliente, piccoli team, network)

 

> Nuovi strumenti: il foresight rispetto il forecasting, reporting agile, ridisegnare il modo con cui assegniamo compiti e valutiamo le prestazioni, il ruolo dell’accountability, gli stand-up meeting oltre le riunioni, la gestione delle priorità/urgenze quando tutto è urgente, il co-tutto per l’engagement

 

> Agilità operativa: far coesistere progetti di innovazione e di efficienza

 

> Il ruolo dei team, i team ad alta prestazione, l’intelligenza aumentata dalla tecnologia

Questione di metodi: le metodologie agile.

Con Andrea Peruzzi

Gli approcci tradizionali waterfall e gerarchici limitano le organizzazioni. In questo focus, scopriremo come, presentando la metodologia di lavoro agile come argine di questi limiti e come ponte verso lo sviluppo e la crescita di persone e produttività. Capiremo perché si parla di agile diffuso e non solo per l’IT e che cos’hanno in comune agile e design thinking.

 

Nello specifico, andremo a vedere come nasce l’agile: il manifesto agile, quali sono i principi, le tecniche e il mindset agile, come si articola il workflow agile e quali sono i ruoli (product owner, scrum master, team). Ci eserciteremo per vedere come fare l’agile insieme.

Essere e fare con agilità: persone agili per contesti in continua trasformazione.

Con Umberto Totti

Persone agili per contesti agili

 

> Talenti ribelli, il bisogno di anticonformisti costruttivi

 

> Growth mindset vs. fixed mindset: quale mindset per l’agilità

 

> Agilità cognitiva: bias, motivatori, stress e multitasking.

 

Leadership agile

 

> L’agilità viene fatta accadere, non accade

 

> La leadership in mondi accelerati e meno prevedibili (VUCA/TUNA)

 

> I leader dentro le organizzazioni agili: superare i mindset del passato

 

> People and purpose: il valore delle narrazioni potenti per l’autenticità

 

Soft power is hard power in the future: ma il futuro è adesso

 

> Semplificare, connettere, armonizzare paradossi e ambiguità

 

> Leadership per la sostenibilità gestionale: detox, energy and vitality

Far accadere l’agilità: soft power is hard. Trasformare le organizzazioni a silos in organizzazioni agili.

Con Andrea Peruzzi e Laura Zanfrini

Da waterfall ad Agile: “big bang” o approccio graduale?

 

> Il gioco infinito: non ha senso cercare di vincere una partita senza fine.

 

> Il change management agile per le trasformazioni sostenibili

 

> C- level: the agile leadership team come role model. L’importanza del commitment del vertice

 

Agile at scale

 

> Oltre i team agili: come “agilizzare” un’intera azienda.

 

> Progetti e processi: come agilizzare entrambi.

 

> La gestione dello strategic project portfolio in modalità agile

 

La riconversione dei ruoli

 

> Project Manager “waterfall” che fine faranno?

 

> Selezione o sviluppo? Ruoli, competenze, skill-set in continua trasformazione

Vuoi semplicità, rapidità ed efficacia di management e processi?
Vuoi scoprire come Agility Booster si adatta alle esigenze della tua azienda?

L’agile è, più di ogni altra cosa, cultura

Le ricerche dimostrano che le organizzazioni agili lavorano per essere veloci, resilienti e adattabili. Secondo una ricerca di McKinsey&Company dell’agosto 2020, più del 70% delle aziende stanno passando all’agile; trasformare la leadership e la cultura aziendale è la sfida maggiore.

 

Cinque sono le sfide principali per trasformare le aziende e renderle agili:

Trasformare la cultura e i modi di lavorare0%
Mancanza di leadership e talento0%
Stabilire una vision chiara e un piano di applicazione0%
Risorse insufficienti0%
Superare i “colli di bottiglia”0%

Perché Agile

Ambiente, aspettative, tecnologie, processi: tutto cambia, senza sosta. L’agility mindset è l’unico approccio (mentale, organizzativo, di business) che ne tiene conto, e ne prende atto già a livello strategico. Studi internazionali hanno dimostrato che le organizzazioni agili rispondono alle crisi più velocemente di quelle tradizionali. Leadership e cultura aziendale incapaci di trasformarsi sono spesso gli ostacoli maggiori.

 

Il mindset agile è il modo di pensare che permette di guardare alla complessità: dà la priorità ai clienti più che agli azionisti, ai network più che agli organigrammi, ai team self-empowered più che ai silos.

Mindset Agile

Mindset Burocratico

OBIETTIVO

La legge del consumatore
la preoccupazione costante è dare più valore ai clienti.

La legge dell’azionista
obiettivo primario è massimizzare il valore degli azionisti, in ottica di breve.

PROCESSO DI LAVORO

La legge del piccolo team
il lavoro viene eseguito da gruppi auto-organizzati, in processi brevi, concentrati a dare valore ai clienti.

La legge del capo
gli individui rendono conto ai capi, che definiscono i ruoli e le regole di lavoro e i criteri di performance.

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

La legge del network
l’azienda opera come una rete interattiva di gruppi.

La legge della gerarchia
l’organizzazione opera come una gerarchia top-down, con molteplici livelli e settori.

OBIETTIVO

Mindset Agile

La legge del consumatore
la preoccupazione costante è dare più valore ai clienti.

Mindset Burocratico

La legge dell’azionista
obiettivo primario è massimizzare il valore degli azionisti, in ottica di breve.

PROCESSO DI LAVORO

Mindset Agile

La legge del piccolo team
il lavoro viene eseguito da gruppi auto-organizzati, in processi brevi, concentrati a dare valore ai clienti.

Mindset Burocratico

La legge del capo
gli individui rendono conto ai capi, che definiscono i ruoli e le regole di lavoro e i criteri di performance.

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

Mindset Agile

La legge del network
l’azienda opera come una rete interattiva di gruppi.

Mindset Burocratico

La legge della gerarchia
l’organizzazione opera come una gerarchia top-down, con molteplici livelli e settori.

L’accelerazione dei cambiamenti è la vera novità di questi anni
nella vita di persone ed organizzazioni.
Grazie ad un mindset agile – allenato con Agility Booster – è possibile organizzare
e riorganizzare il lavoro, i team, le aziende in modo coerente e sostenibile
rispetto alla velocità del cambiamento che ci circonda.

L’approccio ZaLa

Abbiamo a cuore la specificità delle organizzazioni con cui lavoriamo. Il nostro format è flessibile: lo moduliamo e focalizziamo in base alle esigenze e al contesto dei team e delle organizzazioni: lo possiamo inserire all’interno dell’academy aziendale o erogare per moduli in webinar o convention.

 

Adottiamo un approccio “learning by doing”: alle presentazioni frontali alterniamo casi veloci, confronti strutturati ed esercitazioni.

Vuoi saperne di più?

Agility Booster si adatta alle esigenze
della tua azienda, delle tue persone.
Ricevi la brochure per scoprire
come rendere agile la tua organizzazione.

    Presa visione dell'informativa privacy utenti sito:

    Acconsento al trattamento dei dati di contatto per la gestione delle richieste di informazione.
    Acconsento al trattamento dei dati di contatto per finalità di marketing, comunicazioni e aggiornamenti sulle altre attività di ZaLa Consulting.



    Blog

    ZaLa sui social

     

    Visualizza questo post su Instagram

     

    Un post condiviso da Laura Zanfrini (@laura_zanfrini) in data:

     

    Visualizza questo post su Instagram

     

    Un post condiviso da Laura Zanfrini (@laura_zanfrini) in data:

     

    Visualizza questo post su Instagram

     

    Un post condiviso da Laura Zanfrini (@laura_zanfrini) in data: